Catechistica

Parr0cchia natività di Maria

Bondeno

Parr0cchia natività di Maria

Bondeno

SITO UFFICIALE

Home Page| La Parrocchia| Calendario Liturgico| Catechistica| Giornale Parrocchiale| Centro Maria Regina della Pace

ARCIDIOCESI DI FERRARA-COMACCHIO

Pellegrinaggi e Incontri

Domenica 13 Ottobre 2019

 

XXVIII° del Tempo Ordinario

 

Gesù si sta recando a Gerusalemme e gli si fanno incontro dieci lebbrosi che, da lontano per il divieto di avvicinarsi alle persone e contagiarle, gli chiedono di avere pietà. Gesù li invita a presentarsi ai sacerdoti e mentre vanno, sono purificati. Il lebbroso samaritano, il solo straniero nel gruppo che è andato incontro a Gesù per supplicarlo, ritorna sui suoi passi per ringraziarlo. Il suo gesto religioso di prostrarsi ai piedi di Gesù è prova della fede che lo porta alla salvezza.

 Gli altri nove obbediscono all’ordine di Gesù e si presentano ai sacerdoti, dimostrando una fede appena nata, ma non tornano da Gesù, la sola via per arrivare al Padre. La misericordia di Gesù verso chi non possiede altro che povertà e peccato, ma si volge a Lui per trovare perdono e riconciliazione, è  la sola fonte di salvezza personale e di reintegrazione nella comunità.

 

 Dal Vangelo secondo Luca 17,11-19

Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarìa e la Galilea.

Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano. Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?». E gli disse: «alzati e va’; la tua fede ti ha salvato!».

 

 

 

 

Il Duomo Restaurato

SCUOLA DI TEOLOGIA